Vai al contenuto

Articoli etichettati ‘plugin’

29
Set

WordPress 2.3

Con un po’ di ritardo rispetto al rilascio ufficiale, ho aggiornato il blog alla versione 2.3 di WordPress e, come sempre, l’aggiornamento è stato del tutto indolore: caricati i vecchi file e lanciato lo script di aggiornamento (questa volta necessario per via di un aggiornamento alla struttura del database).

Visto che si tratta di una major release, questa volta ho cancellato prima tutti i vecchi file, preoccupandomi di non cancellare la cartella wp-content, dove si trovano temi e plugin, e il file di configurazione.

La novità più rilevante di questa versione è l’integrazione di un meccanismo di tagging degli articoli, cosa che fino a oggi si poteva fare solo con plugin esterni (ci sono varie procedure per importare i dati dai plugin di tagging più noti). Per tutte le altre novità c’è il blog del sito ufficiale.

Proprio questa novità ha introdotto i cambiamenti alla struttura del database, cosa che rende alcuni plugin, quelli che fanno uso delle categorie, incompatibili con la nuova versione, per cui prima di aggiornare è opportuno fare un controllo per vedere se i plugin che si usano sono compatibili o meno; c’è a disposizione sul sito ufficiale un elenco di compatibilità per molti plugin.


2 commenti
5
Giu

Blog via email

Ho provato a far funzionare il blogging via email (mandando un email a un certo indirizzo, il testo viene pubblicato in wordpress) ma, dopo tanti esperimenti, ho scoperto che la funzione è buggata in WordPress 2.2.

C’è un bug aperto a questo indirizzo; in sostanza viene pubblicato solamente l’oggetto dell’articolo e non il suo contenuto. In attesa che venga risolto il bug, assegnato alla versione 2.4, l’unica alternativa è usare il plugin Postie, scaricabile da questa pagina.

Postie è più completo rispetto alla funzione integrata in WordPress, supporta la pubblicazione in diverse categorie (anche multiple), la rimozione automatica di un’eventuale firma dall’email, la pubblicazione ritardata, il ridimensionamento delle immagini allegate, la lettura da account POP3 e IMAP anche in versione SSL… lo proverò.


Nessun commento
16
Mag

WordPress 2.2

E’ uscita da poche ore la versione 2.2 di WordPress che, rispetto alla precedente 2.1, porta con se soprattutto bug fix e qualche funzione utile soprattutto agli sviluppatori di plugin. Poche novità, quindi, per i normali utenti ma ovviamente siamo difronte a una versione migliore della precedente.

Dopo un po’ di test di migrazione fatti sul mio pc in locale ho deciso di aggiornare il blog a questa versione perché mi sembra che tutto funzioni al meglio. Per scelta ho saltato il ramo 2.1, visto che aveva molte novità riguardanti i plugin che hanno fatto smettere di funzionare, o funzionare male, alcuni dei plugin che utilizzo. Adesso che sono passati alcuni mesi dalla 2.1 e che quasi tutti gli sviluppatori hanno adeguato i loro plugin, ho fatto il salto e installato la versione 2.2.

Le novità più rilevanti le trovate qui mentre il file da scaricare per effettuare l’aggiornamento è qui. La procedura di aggiornamento è un po’ macchinosa perché ci sono da cancellare tutti i file della vecchia versione che non sono più presenti nella nuova, ma nel complesso è un’operazione semplice e che richiede pochi minuti in tutto.

Già che ero in fase di aggiornamento ho provato qualche tema grafico ma nessuno mi ha soddisfatto al 100%, per ora tengo il vecchio ma cambiando la combinazione dei colori. Se avete qualche bel tema a 3 colonne da segnalarmi lasciatemi un commento.


5 commenti
5
Apr

CSS Naked Day

Non è successo nulla di strano al sito… ho deciso di aderire al CSS Naked Day, ovvero la giornata in cui si “spogliano” i siti del loro aspetto grafico rendendo quindi visibile la struttura delle pagine.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di promuovere l’accessibilità dei siti e di conseguenza sensibilizzare chi li realizza ad una buona scrittura del codice delle pagine. Un sito senza CSS deve essere leggibile e navigabile esattamente come la sua versione “completa”, questo perché un browser come quello utilizzato dai non vedenti non “vede”, appunto, la grafica ma interpreta solamente il testo rendendolo “leggibile” tramite sintetizzatore vocale o tramite braille. Se un sito si poggia troppo sull’aspetto grafico e ha un codice scritto male non sarà, quindi, accessibile a questo tipo di navigazione.

Per chi usa la piattaforma WordPress c’è un plugin per spogliare il sito a questo indirizzo.


11 commenti
29
Ago

Tag, tag, tag…

Ho aggiunto al blog un plugin per associare dei tag agli articoli. Come ho già accennato nell’articolo precedente i tag sono un comodo metodo per catalogare un singolo oggetto in più contenitori ed è un metodo utilizzato sempre di più su internet perché facilita la ricerca delle informazioni e la loro correlazione.

Per aggiungere i tag a WordPress ho usato il plugin Ultimate Tag Warrior e ho poi provveduto ad adattare il tema che uso nel blog all’uso dei tag semplicemente configurando il plugin e modificando la pagina tag.php, fornita da UTW, partendo dalla pagina archive.php del tema Giraffe2 per mantenere lo stesso layout che hanno le normali pagine di ricerca del tema, una cosa da 2 minuti e che uniforma perfettamente la ricerca per tag a quella per categorie o data.

Oltre a questo ho aggiunto il mio blog a Technorati per dargli un po’ più di visibilità.


Nessun commento