Vai al contenuto

1 gennaio 2007

3

Logitech Harmony Remote 885

Visto il proliferare dei telecomandi sulla mia scrivania (3 in uso quotidiano più altri 3 sporadici), da tempo ero alla ricerca di un telecomando universale che potesse comandare diversi apparecchi e fosse programmabile. Mi sono indirizzato subito verso i telecomandi della Harmony, acquistata poi dalla Logitech, ma il prezzo un po’ elevato e un po’ di scetticismo sul funzionamento hanno fatto ritardare l’acquisto.
Dopo aver valutato diversi altri prodotti e aver provato a far funzionare un palmare come telecomando (che purtroppo non va bene a causa della scarsissima portata del led infrarosso dei palmari), ho trovato su Pixmania il Logitech Harmony Remote 885 ad un prezzo vantaggioso e me lo sono regalato per Natale.

Lo uso ormai da qualche giorno e devo dire che non è niente male, gli unici difetti che ho riscontrato per ora sono:

  • lentezza di invio di comandi consecutivi: premendo 5 volte il tasto per alzare il volume ci impiega 5 secondi a inviare tutti i comandi, 1 per ogni tasto premuto
  • non elevata personalizzazione delle attività che sono vincolate agli apparecchi che si usano e alle funzioni che il sito propone per quegli apparecchi
  • necessità di connessione ad internet per la programmazione

Per il resto è stato un ottimo acquisto. La gestione degli apparecchi memorizzati (fino a 15) è ottima, una volta impostati, tramite il sito, gli apparecchi in nostro possesso vengono automaticamente proposte delle attività (un insieme di comandi inviati alla pressione di un solo tasto) che si possono fare con quella combinazione di apparecchi come ad esempio “guarda TV”, “guarda DVD”, “ascolta radio”… e via dicendo. Premendo uno degli 8 tasti programmabili per le attività (il cui nome è visibile tramite il display LCD a colori integrato sul telecomando) vengono inviati i corrispondenti comandi agli apparecchi, per esempio nel caso dell’attività “guarda DVD” si possono inviare i comandi per accendere la tv, il lettore dvd e l’amplificatore home theater, impostare la tv e l’amplificatore sui giusti ingressi e mettere in play il dvd. Passando poi da un’attività all’altra il telecomando si ricorda quali apparecchi sono accesi e in che stato sono quindi non reinvia i comandi non necessari. Una volta avviata un’attività il display propone, per gli otto tasti che lo contornano, dei comandi aggiuntivi oltre ai normali tasti numerici, di navigazione e riproduzione presenti sul telecomando (simili a quelli di un telecomando di un lettore dvd o un videoregistratore).
Oltre alle attività si possono comandare singolarmente gli apparecchi (device) tramite un altro tasto che permette di scegliere quale apparecchio comandare. Una volta scelto il display mostra le azioni avanzate possibili per quell’apparecchio suddivise in pagine da 8 comandi ognuna (come le attività, in caso siano più delle 8 visualizzabili).
La programmazione del telecomando avviene tramite un’applicazione che si interfaccia con il sito della logitech. L’applicazione consente di personalizzare il funzionamento dei pulsanti per ogni attività, di creare, riordinare o eliminare le attività e di modificare l’elenco degli apparecchi. Una volta completate queste operazioni si procede con il salvataggio nel telecomando (collegato via USB).
Il telecomando si spenge automaticamente se non utilizzato e si riaccende semplicemente prendendolo in mano, grazie a un sensore di movimento. E’ dotato di batteria ricaricabile e basetta su cui riporlo per la ricarica e ha un’illuminazione blu dei tasti.

Per concludere, sono soddisfatto di questo telecomando e lo consiglierei. Il prezzo non è certo quello di un classico telecomando universale ma del resto questo non è un classico telecomando universale.

Per chi fosse interessato ad un telecomando multifunzione consiglio il sito http://www.remotecentral.com/ dedicato al mondo dei telecomandi, con buone recensioni di praticamente ogni tipo di telecomando. Decisamente una validissima guida all’acquisto.

Articoli simili:

Lanciamissili USB
Porta carta igienica per iPod
SloPro - Come fare video in slow motion con iPhone
  1. Peggy
    Gen 2 2007

    Buon anno!!! 😀

    Ho il modello precedente al tuo: quello che supporta 8 apparecchi… posso dirti che si è un ottimo apparecchio e ha risolto le lunghissime ricerche per casa degli n telecomandi… ma il contro più grosso per me è che tutti gli apparecchi devono stare relativamente vicini.. e il telecomando deve essere diretto perfettamente quando dai il comando iniziale altrimenti non si accende tutto… per questo motivo faccio spesso utilizzo del tasto “help”… che mi da le varie opzioni (la tv è accesa?? l’amplificatore??il dvd…ecc ecc)

    ho notato che gli da fastidio a volte il ripetitore di telecomando…

    altro contro è che bisogna fare un corso accelerato a tutti i componenti della famiglia… non è molto immediato l’utilizzo… e questa cosa dipende soprattutto dal genere di apparecchi che devi comandare… ovviamente per una tv e un lettore di dvd normale è tutto ok, ma già un semplice kiss o no un Transgear no… devi prendere praticità sulla nuova posizione dei tasti…

    Devo dire che funziona molto bene anche come telecomando per Sky.

  2. Gen 11 2007

    Dopo un po’ di tempo che lo sto usando devo dire che non ho visto tutti questi difetti che dici tu, forse nei nuovi modelli hanno migliorato questi aspetti.

    Il puntamento non deve essere necessariamente preciso verso gli apparecchi ma tenendo il telecomando ad altezza tv mi si accendono anche dvd e ampli che stanno un 60-70 cm più in alto e un po’ più indietro (è ovvio che, essendo pur sempre raggi infrarossi, se c’è di mezzo un ostacolo non passano).

    Sull’immediatezza non saprei… alla fine c’è tutto scritto sul display e per le operazioni di base bastano i comandi normali, per i comandi avanzati bisogna sapere la differenza tra attività e device e sapere come si accede all’una e all’altra… poi è sempre tutto scritto nel display 🙂

  3. Peggy
    Gen 17 2007

    Svelato l’arcano: come ti avevo accennato sospettavo che fosse il ripetitore di telecomando a dare un fastidio “random” al segnale… una decina di giorni fa ho fatto una prova appena dopo un’accensione fallita di “watch dvd”: ho spostato il ripetitore e al secondo tentativo è partito tutto quanto immediatamente: tv, amplificatore e Transgear. Da allora il problema non si è più ripetuto.(potrebbe tornare utile a qualcun altro)

    Rimango dell’idea che è un ottimo oggetto, a me piace molto… (come mi dicevano ieri sera io non sono normale ) ma non adatto a tutte le persone… devi avere un minimo di passione per questo genere di cose… cosa probabilmente intrinseca nelle persone che si saranno poste il problema di comandare gli n apparecchi senza gli n telecomandi.

Condividi ciò che pensi, scrivi un commento.

(required)
(required)

Nota: HTML è permesso. Il tuo indirizzo e-mail non sarà mai pubblicato.

Sottoscrivi i commenti