Vai al contenuto

Archivio per settembre, 2006

26
Set

11° raduno Ford Puma Club

Si è svolto domenica scorsa l’11° raduno del Ford Puma Club Italia in una cornice decisamente adatta all’evento: la città di Maranello e la Galleria Ferrari.

E’ stato un lungo e stancante fine settimana ma ne è valsa la pena: partiti alle 8:30 di sabato mattina e tornati alle 22:30 di domenica sera. Già dal sabato pomeriggio ci si ritrova, con i primi arrivati, davanti al motel dove passeremo tutti la notte, poi cena tutti insieme (e già siamo una 30ina di persone) e, dopo le ultime chiacchiere, tutti a dormire.
La mattina dopo ci si mette in marcia per raggiungere il parcheggio della Galleria Ferrari a Maranello. Un’ora per salutarsi e fare qualche foto, un salto a vedere una Ferrari che girava nella pista di Fiorano e poi si entra… Ferrari di ogni tipo e annata, dalle auto da corsa alle stradali, dalla metà del secolo scorso alle più recenti produzioni come la Enzo. Tante auto e tanti motori montati sui cavalletti per mostrarne ogni dettaglio. La cosa più impressionante, che non si vede normalmente in televisione, è la cura maniacale dei dettagli nelle ultime monoposto di F1: sottili lamine di carbonio con piccolissime variazioni di inclinazione, roba di un paio di millimetri, per deviare di quel tanto che serve i flussi d’aria.
Fanno bella mostra di sé anche le auto stradali più famose della casa di Maranello come F40, F50 o 360 insieme ad auto di produzione decisamente più datata ma che conservano sempre il loro fascino.
In sostanza la galleria vale tutto il prezzo del biglietto, oltretutto molto onesto 12€ quello intero.

Un ringraziamento, doveroso, a Franz per l’ottima organizzazione del raduno.

Trovate tutte le foto qui.


Nessun commento
18
Set

Frecce tricolori

Domenica, all’aeroporto di Pratica di Mare, si è svolta una manifestazione aerea con aeroporto aperto al pubblico ed evoluzioni in cielo degli aerei e delle pattuglie acrobatiche di varie nazioni.

Sono andato a vedere qualche acrobazia nel pomeriggio, purtroppo un acquazzone ha limitato lo spettacolo finale delle frecce tricolori che hanno eseguito il programma basso e oltretutto lo hanno concluso in fretta perché la pioggia e il vento erano veramente forti.

Qui potete vedere le foto, purtroppo poche e venute male quelle delle frecce tricolori perché la scarsa luminosità e il muro di pioggia che c’era non hanno potuto permettere di meglio. Le altre foto riguardano la pattuglia inglese, quella degli aerei a elica e quella, se non sbaglio ma accetto smentite e correzioni, olandese. Dopo la pattuglia inglese ha fatto qualche passaggio un aereo non identificato, se qualcuno sapesse cos’è me lo lasci scritto tra i commenti, grazie!


1 commento
14
Set

Porta carta igienica per iPod

Dopo il lanciamissili USB segnalato ieri, stamattina mi sono imbattuto nel suddetto apparecchio. Un porta rotolo di carta igienica a cui è possibile collegare il proprio iPod per sentire la musica anche nei momenti più “intimi”!

Il particolare oggetto è dotato di 2 tweeter e 2 woofer per l’ascolto della musica e dei controlli per navigare tra le canzoni oltre, ovviamente, al dock a cui connettere ogni tipo di iPod che, mentre è connesso, viene anche ricaricato.
Acquistabile presso Atech Flash Technology, non può certo mancare a chi non riesce mai a separarsi dal sui iPod!


Nessun commento
13
Set

Lanciamissili USB

Lanciamissili USBTra i tanti gadget USB (in)utili che si trovano in giro (lo scalda tazza da caffè, il ventilatore, la lampada, le pantofole riscaldate…) oggi ho scoperto l’esistenza di un piccolo lanciamissili USB!

Il giochino è formato da una base che riproduce un lanciamissili, 3 missili di gommapiuma e il software di controllo che, secondo me, è la vera chicca. Tramite questo software si può controllare il movimento della base, che ruota di 180° in orizzontale e 45° in verticale, e lanciare i missili che volano fino a 2,5 metri.

E’ un oggetto talmente inutile che è fantastico e geniale!


8 commenti
12
Set

Un NAS in casa

E’ da un po’ di tempo che ho in mente di mettere in casa un file server in modo da archiviarci su foto, musica e video in prospettiva di farmi un pc media center (piccolo e silezioso) che avrà questo server come storage per i dati. Ultimamente ero giunto alla conclusione di comprarmi un NAS già fatto, avevo trovato un Netgear a prezzo decente ed ero quasi convinto. Continuando a girare su internet ho scoperto questa discussione sul forum di HWUpgrade in cui c’è un elenco di molti NAS in commercio e in cui non si parla molto bene del Netgerar. I NAS buoni da comprare hanno un costo un po’ elevato e soprattutto non sono espandibili. Alla fine mi sto orientando sul comprare un pc che costa poco o riciclarne uno vecchio, trovare un case spazioso e infilarci dentro una pila di hard disk.

Oggi, durante uno dei miei soliti giri su internet, ho scoperto l’esistenza di un filesystem, sviluppato da Sun, dalle mirabolanti prestazioni e che garantisce un’ottima integrità dei dati in quanto è completamente rivoluzionario rispetto agli attuali. Si chiama ZFS ed è implementato, per ora, solo su sistema operativo Solaris ma ci sono in corso porting su Linux e FreeBSD oltre che, a quanto sembra, su OS X direttamente da parte di Apple.

Questo filesystem è l’ideale per un file server e credo che sarà la mia scelta per il NAS, ora ho da capire quale hardware è supportato da OpenSolaris e quanto mi costerà crearmi il server. L’unica grossa limitazione che vedo, per ora, è che le condivisioni si possono esportare solo in NFS, quindi è necessario installare i servizi Unix in Windows.

Qualche link per informazioni su ZFS:
Home page del progetto ZFS
Benchmark comparativo tra UFS, ZFS, ext3, ReiserFS
http://storagemojo.com/?page_id=122


Nessun commento