Vai al contenuto

17 agosto 2006

2

Primi test con WordPress

Giusto perché non avevo niente di meglio da fare, ieri sera stavo girando su internet alla ricerca di una piattaforma per creare un sito su questo dominio. Cercavo una piattaforma di blogging abbastanza versatile ma allo stesso tempo non complessa e soprattutto che supportasse categorie multiple per i singoli articoli. Dopo un po’ di ricerche e confronti mi sono imbattuto nel blog di un norvegese che usava WordPress, citandolo come il più noto su internet, e diceva di esserne soddisfatto… al che sono andato a vedere il sito, mi ha convinto e l’ho scaricato.

Il processo di installazione è molto semplice, si inseriscono i dati per l’accesso al database nel file di configurazione, si fa l’upload di tutto e si lancia lo script di configurazione; tre click e si ha il sito pronto per l’inserimento di articoli.

Ho scoperto poi l’esistenza di una comunità italiana dedicata a WordPress sul sito http://www.wordpress-it.it/ in cui, oltre alla traduzione del software, si trovano plugin e temi già tradotti in italiano con in più tutta una Wiki, in italiano, dedicata a WordPress.

Le prime impressioni sono quelle di un software molto ben fatto, completo e facilmente estendibile e personalizzabile (i file dei plugin e dei temi si possono modificare direttamente via browser dal pannello di amministrazione). Devo dire che sono molto soddisfatto, sto cercando in giro cose utili da aggiungerci come una galleria fotografica, per esempio.

Leggi altro da Sito

Articoli simili:

CSS Naked Day
Aggiornata la galleria fotografica
Facebook e i blog personali
  1. dino
    Ago 18 2006

    ma jaws che usiamo io e riwa non ti piace ?

  2. Ago 18 2006

    Boh… jaws non mi convince fino in fondo, al contrario di wp mi sembra più un cms (tipo joomla) che un blog. E poi di wp mi piace che si possono mettere più categorie ad un articolo, quindi non c’è una struttura gerarchica per cui ogni articolo sta in un certo punto ma un articolo è raggiungibile da diversi punti. Mo sono andato in fissa con i tag… tra qualche giorno capirai meglio perché ci scriverò qualcosa su.

Condividi ciò che pensi, scrivi un commento.

(required)
(required)

Nota: HTML è permesso. Il tuo indirizzo e-mail non sarà mai pubblicato.

Sottoscrivi i commenti