Vai al contenuto

Archivio per agosto, 2006

31
Ago

Ferie estive

Quest’anno, per la prima volta da quando ho iniziato a lavorare, ho fatto le ferie estive! 3 settimane di ferie, forzate perché la mia ditta chiudeva, che sono finite in fretta anche perché la prima settimana l’ho persa in buona parte a lavorare. Le altre due settimane le ho passate una al mare e una in giro per il centro Italia.

Quasi 1500Km in meno di 10 giorni: il 18 agosto raduno con alcuni pumisti sul lago Trasimeno, partenza la mattina e rientro in serata; la settimana dopo, il 22, si riparte all’avventura, senza aver prenotato nulla, per il lago di Campotosto, una notte li e la mattina dopo di nuovo in viaggio verso il Parco Nazionale d’Abruzzo, ingresso Marsica Fucense, direzione Pescasseroli. Pranzo veloce in paese con un pezzo di pizza e di nuovo in marcia attraversando, di passaggio, Opi e Villetta Barrea per fermarsi poi una mezz’ora a Barrea. Qualche foto al lago e si torna in macchina per andare a Civitella Alfedena, gelato per rinfrescarsi e tentativo, vano, di vedere i lupi che dovrebbero essere in un recinto sotto la città. Tornando verso Pescasseroli, dove si è deciso di passare la notte, ci si ferma a vedere la Camosciara: parcheggio all’inizio della strada e 2,5Km di salita da fare, a scelta, con un trenino, una carrozza, un cavallo, una bici o le proprie gambe; la scelta è ricaduta su quest’ultima possibilità. Saliti e riscesi ci si rimette in auto e si va a cercare una sistemazione per la notte. La mattina dopo sveglia e rientro verso Roma con tappa a Forca D’Acero per una passeggiata nel bosco.

Due giorni dopo si riparte per andare prima ad Amelia per cena e pernotto, poi due giorni vicino Acquapendente, dalle parti di Bolsena, per festeggiare il compleanno di Flavio all’insegna di cinghiale e tiramisù.

Un viaggio molto movimentato, senza lunghe soste e senza troppi programmi: si arrivava in un posto e si decideva dove andare dopo.

Tutte le foto del viaggio, comprese quelle stupide, sono nell’apposita sezione.


18 commenti
29
Ago

Tag, tag, tag…

Ho aggiunto al blog un plugin per associare dei tag agli articoli. Come ho già accennato nell’articolo precedente i tag sono un comodo metodo per catalogare un singolo oggetto in più contenitori ed è un metodo utilizzato sempre di più su internet perché facilita la ricerca delle informazioni e la loro correlazione.

Per aggiungere i tag a WordPress ho usato il plugin Ultimate Tag Warrior e ho poi provveduto ad adattare il tema che uso nel blog all’uso dei tag semplicemente configurando il plugin e modificando la pagina tag.php, fornita da UTW, partendo dalla pagina archive.php del tema Giraffe2 per mantenere lo stesso layout che hanno le normali pagine di ricerca del tema, una cosa da 2 minuti e che uniforma perfettamente la ricerca per tag a quella per categorie o data.

Oltre a questo ho aggiunto il mio blog a Technorati per dargli un po’ più di visibilità.


Nessun commento
28
Ago

Siti preferiti disponibili ovunque

Da tempo ero alla ricerca di un qualcosa che mi rendesse facilmente accessibili tutti i miei bookmark sia nel browser a casa che in quello in ufficio. Dopo tanto cercare, tempo fa, scoprii Live Favorites, un servizio di segnalibri online di Microsoft abbastanza immediato da usare e in cui potevo mettere tutti i miei link per averli disponibili ovunque avessi un accesso a internet. L’ho usato per un po’ ma il suo limite, secondo me, è che per accedere all’elenco bisogna entrare nel sito, poco immediato per i miei gusti. Con Live Messenger installato si può avere l’elenco dei preferiti all’interno di una scheda di msn, ma anche in questo caso c’è poca immediatezza, oltre al fatto che il sito si apre immancabilmente con Internet Explorer e la cosa non mi piace.

Alla fine avevo rinunciato a cercare un servizio che non esisteva salvo poi, per caso, imbattermi in Google Bookmarks. Lo avevo notato tempo fa ma consentiva di aggiungere i segnalibri in un’unico insieme, decisamente poco versatile. Recentemente e in sordina è stato ampliato e ora si possono aggiungere i preferiti catalogandoli con dei tag (cosa che fa anche Live Favorites), proprio quello che stavo cercando. La catalogazione per tag fa si che un sito che tratti, per esempio, di impianti audio in auto possa essere trovato sia all’interno del tag auto che del tag audio, cosa che normalmente non accadeva nella normale catalogazione per cartelle, o lo mettevo nella cartella auto o in quella audio o lo salvavo in entrambe. Il tutto poi, in classico stile Google, ha un’interfaccia decisamente semplice, immediata e veloce.
L’ideale complemento a questo servizio l’ho trovato nell’estensione per Firefox GMarks. Questa estensione aggiunge al browser una sidebar con l’elenco dei bookmark presi da Google suddivisi per tag, modifica la finestra standard di aggiunta segnalibri fornendo la possibilità di aggiungere il segnalibro direttamente in Google Bookmarks. Ha anche una comoda funzione per importare i segnalibri di Firefox che poi andranno catalogati uno per uno per averli perfettamente organizzati.


1 commento
21
Ago

Il primo giro in bici

Ieri sera ho fatto il mio primo giro serio con la nuova bici, serio perché ci ero già uscito il giorno prima ma più che altro per iniziare ad adattarmici e soprattutto per abituarmi al pedale con lo sgancio rapido.

Quasi un’ora di bici e 15Km di strada con mio padre che mi seguiva con la mountain bike, quindi ogni tanto dovevo fermarmi ad aspettarlo. Per quanto possibile ho cercato di stare tra le 80 e le 100 pedalate al minuto, con una media finale di 85; per essere la prima volta sono abbastanza soddisfatto, la fatica alla fine si è fatta sentire e anche spingere un rapporto leggero come un 36/19 faceva faticare per tenere il ritmo. Ho affrontato anche un paio di salite (dei cavalcavia ferroviari) che a 70 pedalate/minuto erano pesanti anche con il 36/25: ne ho di strada da macinare ancora… sono appena agli inizi e tutto è faticoso ma non demordo.
Devo ancora abituarmi alla pedalata con il piede bloccato sul pedale, ero abituato a pedalare spingendo in basso e basta, come si fa con le comuni biciclette, ma con la bici da corsa si può pedalare spingendo e tirando, di fatto riducendo lo sforzo, facendo lavorare più muscoli e ottimizzando le energie.

La cosa più fastidiosa, comunque, non è tanto la fatica quanto il fastidio che provoca il sellino sotto al sedere, nonostante i pantaloncini imbottiti. Se non fosse per quello, che fa anche calare la concentrazione, potrei reggere sicuramente qualche Km in più. Appena tornato a casa non avevo le gambe doloranti ne ero particolarmente affaticato ma mentre ero in sella non vedevo l’ora di rientrare.

Oggi riposo, da domani sono fuori Roma quindi rimonterò in sella venerdi o sabato; devo cercare di andare in bici almeno 3 volte a settimana per trovare rapidamente un po’ di condizione prima dell’inverno che sicuramente non mi permetterà più di pedalare la sera dopo il lavoro a causa del buio e del freddo.


Nessun commento
20
Ago

Galleria fotografica

Ho aggiunto al sito una sezione con la galleria fotografica, grazie al plugin WPG2 che consente l’integrazione di Gallery2 in WordPress. Per la galleria uso una versione SVN di Gallery 2 soprattutto per la possibilità di avere i keyword album, ovvero degli album dinamici che contengono tutte le foto con una certa keyword (o tag) associata, una funzione simile a quella dei tag di Flickr e che trovo molto utile. Per esempio, andando al link http://www.osmosis.it/tags/auto verranno mostrate tutte le foto di auto presenti nella galleria, a prescindere dall’album a cui appartengono.

Il plugin WPG2 ha un “difetto”, se così vogliamo chiamarlo, i caratteri della galleria sono piccoli e quasi illeggibili; sul sito ufficiale, tra le FAQ, consigliano di modificare il CSS del tema usato in Gallery mentre secondo me è molto più comodo usare le opzioni di WPG2 per modificare il CSS in linea. Il modo per farlo è semplicissimo:

  1. Entrare nella sezione WPG2 dell’amministrazione di WordPress
  2. Andare su Embedded Page Options
  3. modificare questo
    .g2_column {margin: 0px 1px 0px 12px;width: 738px}
    con questo
    .g2_column {margin: 0px 1px 0px 12px;width: 738px} .g2_column #gallery {font-size: 80%;}
  4. Cliccare su Update Options e il gioco è fatto

Questo fa si che, al contrario del metodo suggerito sul sito ufficiale, accedendo direttamente alle pagine della galleria (quindi senza passare per WP), i font mantengano la dimensione giusta. Modificando il CSS del tema di Gallery, invece, se i font appaiono della giusta misura all’interno di WP, accedendo direttamente alla galleria i font saranno molto più grandi del normale sballando il layout del tema.
Altro suggerimento: per allargare lo spazio occupato dalla galleria basta sostituire, nel codice sopra, width: 738px con la larghezza voluta, in pixel o in percentuale (es: width: 90%). Nel mio caso, usando un tema di WP diverso e più largo di quello di default, la galleria integrata lasciava troppo spazio vuoto sul lato destro, impostando al 95% la larghezza ho riempito quello spazio rendendo più proporzionato l’aspetto della pagina.


2 commenti